Pieve di Cadore | Storia di Pieve di Cadore | Turismo a Pieve di Cadore | Ristoranti | Mappa | Contattaci | Links

Navigare Facile

Storia di Pieve di Cadore

La Storia di Pieve di Cadore

Pieve di Cadore basò buona parte del proprio successo sulla favorevole posizione geografica, in grado di farle detenere un ruolo importante anche dal punto di vista politico.

Il territorio venne occupato da insediamenti stabili intorno all'età del ferro e più precisamente dai Romani nel secondo secolo a.C. quando Pieve di Cadore cominciava a rappresentare un notevole centro amministrativo. Subì la dominazione longobarda e franca per poi entrare a far parte del patriarcato di Aquileia.

A partire dal sedicesimo secolo Pieve di Cadore visse periodi di grande benessere grazie alla presenza di famiglie benestanti, alcune delle quali si dedicarono al commercio del legname. Ai Francesi seguirono gli Austriaci al termine del Settecento, periodo in cui il territorio fu vittima di epidemie e carestie che stroncarono inevitabilmente la tranquillità ottenuta.

Dove

Entrò a far parte del Lombardo-Veneto dopo il Congresso di Vienna e da qui in poi ebbe una grande ripresa economica. Nel 1848 Pieve di Cadore si schierò contro gli Auatriaci e il comune ottenne la medaglia d'oro al valor militare.

Nella seconda metà dell'Ottocento Pieve di Cadore fu annesso all'Italia. Nel corso delle guerre mondiali il territorio subì ingenti danni e si riprese soltanto più tardi avviando una serie di opere pubbliche.

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Risorse Attinenti